fbpx

Nasce un nuovo blog per aiutare gli alunni affetti da DSA

lentepubblica.it • 4 Gennaio 2018

alunni con DSAAumenta il numero degli studenti italiani con diagnosi di DSA – Disturbo Specifico dell’Apprendimento: un nuovo blog, “Dislesblog”, punta ad offrire un aiuto multimediale a questi  alunni.


Con la locuzione disturbi specifici di apprendimento (sigla DSA), si intendono disturbi nell’apprendimento di alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza nell’apprendimento, poiché le difficoltà si sviluppano sulle attività che servono per la trasmissione della cultura come, ad esempio, la lettura, la scrittura e/o il far di conto.

 

La fotografia del Censis conferma, purtroppo, il trend in aumento dei ragazzi e bambini con diagnosi di Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Nell’anno scolastico 2014-2015 (ultimi dati disponibili) nel ciclo dell’istruzione secondaria di II grado ammontavano a quasi 68.000 individui, con un +180,9% rispetto all’a.s. 2011-2012, pari a 2,5 alunni ogni 100.

 

Preso atto di questo numero in costante crescita, nasce l’esigenza di fornire strumenti che possono facilitare la riflessione, la comprensione e l’accettazione consapevole delle diversità da parte del gruppo classe e dello stesso portatore di DSA. Per far si che anche questi alunni si sentano parte della classe serve offrire loro un aiuto concreto: per questo è fondamentale il sostegno delle nuove tecnologie che hanno il merito di appianare le differenze tra i vari studenti.

 

Per questo è nato di recente un nuovo blog didattico per gli alunni affetti da DSA (Disturbi Specifici d’ Apprendimento), dal nome Dislesblog, creato per aiutare questi alunni a sviluppare uno stile d’apprendimento che attenua e compensa le loro difficoltà.

 

Dislesblog è un blog creato dal professor Elvio Petracca dell’Istituto Omnicomprensivo Statale del Comune di Casacalenda. Il blog raccoglie tantissime risorse didattiche utili, riguardanti le discipline: italiano, storia, geografia, matematica, scienze, tecnologia, musica. Inoltre, sono stati raccolti in categoria dei video didattici che è possibile utilizzare per le attività didattiche con studenti con bisogni educative speciali. Nel blog è presente anche una sezione dedicata alle mappe concettuali.

 

Il blog può essere “personalizzato” e adattato alle esigenze individuali di ogni singolo alunno che frequenta l’istituto. Attraverso il blog l’alunno può apprendere i contenuti didattici programmati con “risorse” compensative che, aiutandolo nel suo quotidiano apprendimento, compensano in qualche modo il suo deficit.

 

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami