Bonus casa 2022: ecco quali sono quelli previsti quest’anno

lentepubblica.it • 12 Gennaio 2022

bonus casa 2022La Legge di Bilancio 2022 ha introdotto diverse agevolazioni dedicate alla casa e alla ristrutturazione. Vediamo allora quali sono i Bonus casa 2022.


Bonus casa 2022: anche il 2022 sarà un anno ricco di bonus e agevolazioni per chi vuole comprare o ristrutturare casa. La Legge di Bilancio 2022, infatti, ha riconfermato diversi bonus per la casa, prorogandone la scadenza.

Vediamo allora quali sono i Bonus casa 2022.

Bonus casa 2022: la lista dei bonus confermati

Il 2022 sarà un buon anno per poter comprare casa o renderla più sostenibile , grazie alle numerose agevolazioni fiscali inserite nella manovra economica.
Ecco quali sono

Superbonus 110%

La Legge di Bilancio 2022 ha riconfermato il Superbonus 110%, ma con alcune differenze, rispetto a quello dello scorso anno.

Il Superbonus 110%, infatti, è stato esteso anche alle case unifamiliari e sono stati eliminati tutti i precedenti riferimenti a tetti Isee, alle limitazioni all’abitazione principale e ai termini di comunicazione della Cila.

L’unico vincolo presente è quello di effettuare almeno il 30% dei lavori prima del 30 giugno 2022.

Inoltre, c’è stata una proroga al 2023 per i condomini e gli edifici composti da due a quattro unità immobiliari, distintamente accatastate e una proroga al 2025 per i condomini e gli edifici composti da due a quattro unità immobiliari, ma con un’aliquota decrescente.

Bonus Mobili

bonus casa 2022Anche il Bonus Mobili è stato prorogato nel 2022, ma con delle modifiche. Il limite di spesa è stato fissato a 10mila euro per il 2022 (mentre scenderà a 5mila euro nel 2023 e nel 2024).

Prevedendo una detrazione Irpef del 50% sulla spesa, ci sarà un massimo di 5mila euro massimi da recuperare in dieci anni, per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici, per le case in ristrutturazione.

La condizione essenziale è che i lavori siano iniziati a partire dal primo gennaio del 2021.

Sono cambiate anche le classi degli elettrodomestici: dal primo marzo 2021, infatti, non ci sono più valori superiori alla A, bensì la classificazione è diventata dalla A alla G. Si potrà usufruire del bonus con le seguenti limitazioni:

  • Per i forni la classe non dovrà essere inferiore alla A;
  • Per lavatrici, lavasciugatrici e lavastoviglie, la classe non dovrà essere inferiore alla E;
  • Invece, per frigoriferi e congelatori, la classe non dovrà essere inferiore alla F.

Inoltre, ricordiamo che la detrazione sussisterà se i lavori saranno di manutenzione straordinaria (la manutenzione ordinaria è prevista solo per i condomini).

Bonus facciate

C’è stata una proroga anche per il Bonus facciate, ma la percentuale di detrazione scende dal 90% al 60%.
L’agevolazione spetterà anche per chi decide di fare interventi mirati al restauro di balconi, cornicioni, fregi e ornamenti, senza il bisogno di fare grandi interventi, come il cappotto termico.

Bonus idrico

La Legge di Bilancio 2022 ha prorogato anche il Bonus idrico, che consiste in un contributo di 1000 euro per le spese relative alla sostituzione di rubinetti e sanitari con modelli a risparmio idrico.
Nel 2021 il bonus consisteva in un rimborso diretto, nel 2022, invece, sarà un’agevolazione sotto forma di detrazione fiscale.

Ricordiamo che l’agevolazione è prevista per chi sostituisce, su edifici esistenti o parti di essi e singole unità immobiliari, sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto. Il bonus è previsto anche per la rubinetteria, i soffioni, le colonne doccia e le spese di installazione e smaltimento.

Bonus tv

Il Bonus tv prevede uno sconto del 20%, fino ad un massimo di 100 euro, per l’acquisto di un televisore, dietro rottamazione di apparecchi acquistati prima del 22 dicembre 2018, ovvero quelli non più idonei a ricevere le nuove trasmissioni del digitale terrestre.

Il bonus è previsto per tutti i cittadini che sono residenti in Italia e che sono titolari di un contratto elettrico su cui viene addebitato il canone tv. L’agevolazione è prevista anche per chi è esentato dal canone Rai, poiché soggetto a basso reddito con un’età pari o superiore ai 75 anni.

2 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gianpiero Bilotti.
Gianpiero Bilotti.
14 Gennaio 2022 10:45

Direi sapere su finestre e portone blindato.

Nicola
Nicola
15 Gennaio 2022 16:17

Ed i 2 più utilizzati in assoluto? Ristrutturazione e riqualificazione energetica? Neanche un cenno?