Conto deposito, i requisiti per scegliere quello più conveniente

lentepubblica.it • 14 Giugno 2019

In un clima di bassi tassi di mercato, compiere la propria scelta più opportuna tra i migliori conti deposito potrebbe essere una decisione vincente per poter mettere a frutto i propri risparmi. Ma in che modo poter orientare la propria scelta all’interno di un panorama sempre più ricco e sempre più diversificato? Come esser sicuri di aver compiuto una scelta efficace?  E’ una decisione che potrebbe erodere la propria convenienza a depositare i risparmi in un rapporto ad alta remunerazione?


Cominciamo con una brillante verità: quel che vogliamo tutti da un conto deposito è un buon tasso di rendimento che possa permetterci di ottenere il meglio dai nostri risparmi a vista, o vincolati.

 

Dunque, il primo suggerimento sarà quello di confrontare i vari conti deposito sulla base di:

  • proposte di rendimento che vengono garantite ai propri clienti;
  • tassi di rendimento particolarmente vantaggiosi nei confronti dei nuovi clienti, ma che poi “trascurano” le condizioni dei clienti già esistenti;
  • Scadenze. In questo caso, è certamente bene partire dalla valutazione del vincolo temporale che si desidera contrarre e, solo dopo, procedere al confronto dei tassi di interesse.

 

Chiaramente, considerato che stiamo valutando il rendimento del conto deposito, dobbiamo attenzionare:

  • tasso di interesse più o meno elevato;
  • l’imposta di bollo interamente che dovrebbe essere a carico della banca. In caso contrario, gli interessi maturati potrebbero essere rapidamente erosi dalle commissioni che il cliente si trova costretto a sopportare.

 

Un altro elemento di valutazione che riteniamo debba essere sempre considerato come prioritario, è poi rappresentato dal servizio clienti. In questo ambito, suggeriamo di scegliere una banca che abbia un servizio clienti reattivo, competente ed eccellente, con assistenza telefonica gratuita, attiva 7 giorni su 7 o, comunque, in ampie fasce temporali di riferimento.

 

È altresì importante fare attenzione alle procedure di apertura del conto e di gestione dei propri risparmi. Entrambe le operazioni dovrebbero essere compiute in breve tempo e con procedure sicure e accessibili anche da piattaforma mobile, o specifica app.

 

Detto ciò, non possiamo che suggerirvi di ritagliarvi un po’ di tempo per poter compiere questa scelta, compiendo cautela nei confronti dell’ultimo requisito che dovreste valutare con piena consapevolezza: la presenza o meno di penali per la rottura del vincolo.

Anche se l’auspicio dovrebbe essere quello di conservare il deposito fino alla sua scadenza. Cercate poi di comprendere che cosa potrebbe accadere nel caso in cui vi siano delle esigenze di interruzione del deposito. Cosa in caso di prelievo anticipato delle somme che sono state oggetto di precedente versamento.

 

Al termine di queste attenzioni, sarete probabilmente in grado di trovare il conto deposito che fa per voi!

Fonte: Redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami